Home
Comunicazione ai Ministri straordinari della Comunione

Comunicazione ai Ministri straordinari della Comunione

Comunicazione ai Ministri straordinari della Comunione A seguito delle indicazioni per...

Formazione Ministri Straordinari della Comunione

Formazione Ministri Straordinari della Comunione

  L'Ufficio Liturgico Nazionale, assieme con l'Uffico Nazionale per la pastorale della...

Sono benedette queste palme?

Sono benedette queste palme?

Sono benedette queste palme? di Giacinto Mancini      «Padre, posso prendere...

Suggerimenti per la celebrazione dei sacramenti in tempo di emergenza Covid-19

Suggerimenti per la celebrazione dei sacramenti in tempo di emergenza Covid-19

Suggerimenti della CEI per la celebrazione dei sacramenti in tempo di emergenza Covid-19 In...

Sospesi gli aggiornamenti per i Ministri straordinari della Comunione

INCONTRO DI AGGIORNAMENTO SOSPESO In osservanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei...

paceCOSTRUTTORI DI PACE

Vogliamo essere costruttori di PACE:
dove c'è odio, suscitiamo l'amore;
dove c'è offesa, restituiamo la giustizia;
dove c'è frattura, costruiamo l'unità;
dove c'è menzogna, annunciamo la verità;
dove c'è dubbio, animiamo la fede;
dove c'è dolore, incoraggiamo la speranza;
dove c'è oppressione, proclamiamo la liberazione;
dove ci sono tenebre, mostriamo la luce;
dove c'è tristezza, infondiamo la gioia.
Vogliamo dare speranza a noi e ad ogni persona,
esigere la giustizia, fondamento della pace
e costruttrice della VITA.
Praticando la nonviolenza, costruiamo la pace;
difendendo i diritti degli ultimi, combattiamo l'ingiustizia;
interpellando le coscienze annunciamo la società libera, fraterna, giusta e vera desiderata da GESU' CRISTO e dalla sua Chiesa.
padre nostro 1 1Il Padre nostro, detto da Dio

Figlio mio, che sei in terra
preoccupato, solitario e tentato;
conosco bene il tuo nome e lo pronuncio
santificandolo, perché ti amo.

Non sarai mai solo: io abito in te
e assieme spargeremo il regno della vita
che ti darò in eredità.

Ho piacere che tu faccia la mia volontà,
infatti io voglio la tua felicità.

Avrai il pane ogni giorno,
non ti preoccupare;
però ti chiedo di spartirlo con i tuoi fratelli.

Sappi che ti perdono tutti i tuoi peccati
anche prima che tu li commetta,
ma ti chiedo che anche tu perdoni
a quelli che ti offendono.

E per non soccombere alla tentazione
afferra con tutta la tua forza la mia mano
e ti libererò dal male,
mio povero e caro figlio.
Confessione del papaGIUBILEO E CONVERSIONE
Il termine conversione viene spesso riferito in modo prioritario o esclusivo al passaggio dal peccato alla grazia, dall’incredulità alla fede, dalla indifferen­za alla pratica religiosa. Questo uso è unilaterale e non corrisponde al reale sviluppo della vita spirituale. Di fatto la conversione diventa sempre più urgente man mano che la storia procede e che le persone cre­scono nella loro dimensione spirituale.
Anche la specie umana infatti è in processo e ad ogni svolta culturale crescono le esigenze della vita comunita­ria. Le conoscenze si accumulano e le capacità operative crescono in modo esponenziale. Di conseguenza crescono l’urgenza della collaborazione, la profondità della sinto­nia tra le persone, tra i gruppi sociali, tra i popoli e la ne­cessità di cambiamenti personali. Ad ogni passo compiuto sono necessarie nuove qualità spirituali come l’attenzione dell’ascolto, la sincerità dell’accoglienza e il coinvolgimen­to della condivisione. Più la società si sviluppa più sono necessarie collaborazione, convergenza di intenti e rela­zioni profonde: una sapienza cumulativa deve trasmetter­si da una generazione all’altra. Per questo più passa il tempo più le conversioni diventano ampie e urgenti.
Vi è poi un secondo aspetto della conversione: la ri­parazione del male. Più passa il tempo più appaiono le conseguenze degli errori commessi negli anni e nei secoli scorsi, che richiedono cambiamenti di stile e novità di vita.           

Sottocategorie

Le ultime notizie dal Joomla Team

Liturgia del Giorno

Visite agli articoli
2027478

Abbiamo 216 visitatori e nessun utente online