Questo sito utilizza solo cookie tecnici al solo scopo di far funzionare il sito.
Non usa cookie di profilazione

Se accetti di visitarlo clicca su chiudi.
Buona giornata.

ABC della Liturgia

L'Abc della liturgia/48

Il corpo nella liturgia: i gesti

l) Mangiare, bere: “Chi mangia la mia carne… ha la vita eterna”. Questo gesto ha vari significati, e tutti importanti: nutrirsi col vero cibo, con la vera bevanda e quindi partecipare con la più grande intimità al Cristo; comunicare con altri, partecipare alla loro amicizia, avere vincoli di fraternità e solidarietà; partecipare all’opera della natura per mezzo del proprio lavoro per essere inseriti nella civiltà; offerta di ringraziamento a Dio per tutto quello che ci dona; banchetto della vita eterna: molte volte il Paradiso ci viene raffigurato come un banchetto dove Dio ci servirà; l’Eucaristia è il regno di Dio già iniziato su questa terra (cf. OGMR 84-86).

(Pubblicato su Lazio Sette, 23 marzo 2008, p. 13)

Liturgia del Giorno

Visite agli articoli
2450638

Abbiamo 160 visitatori e nessun utente online