Home
Comunicazione ai Ministri straordinari della Comunione

Comunicazione ai Ministri straordinari della Comunione

Comunicazione ai Ministri straordinari della Comunione A seguito delle indicazioni per...

Formazione Ministri Straordinari della Comunione

Formazione Ministri Straordinari della Comunione

  L'Ufficio Liturgico Nazionale, assieme con l'Uffico Nazionale per la pastorale della...

Sono benedette queste palme?

Sono benedette queste palme?

Sono benedette queste palme? di Giacinto Mancini      «Padre, posso prendere...

Suggerimenti per la celebrazione dei sacramenti in tempo di emergenza Covid-19

Suggerimenti per la celebrazione dei sacramenti in tempo di emergenza Covid-19

Suggerimenti della CEI per la celebrazione dei sacramenti in tempo di emergenza Covid-19 In...

Sospesi gli aggiornamenti per i Ministri straordinari della Comunione

INCONTRO DI AGGIORNAMENTO SOSPESO In osservanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei...

Prot. 32/Curia/2020

Oggetto: Indicazioni per l’attuazione delle misure previste dalla Nota del Ministero dell’Interno del 21 luglio 2020 e dalla Comunicazione della Presidenza della CEI del 22 luglio 2020.

  1. Rimangono ancora in vigore le indicazioni date sia nella Nota della Curia del 16 maggio 2020 che in quella del Ministero dell’Interno del 26 giugno 2020. 
  2. Non c'è nessun cambiamento riguardante la distanza interpersonale all'interno di una chiesa. L’eventuale rimodulazione del numero massimo di persone spetterà alla Regione Lazio che potrebbe «stabilire un diverso numero massimo di persone in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi».
  3. La distanza interpersonale rimane per ora la stessa.
  4. I gruppi familiari possono stare vicini, nello stesso banco.
  5. Si rimane ancora in attesa di risposta circa le condizioni per un ritorno dei cantori e dei cori nelle celebrazioni.
  6. Non ci sono impedimenti a celebrare con dignità i sacramenti. È bene aver cura che la loro celebrazione, pur in gruppi contenuti, avvenga sempre in contesto comunitario. 
  7. Per quanto riguarda la celebrazione del sacramento della Cresima: 
    • Il Vescovo dà la delega a tutti i parroci di amministrar e le Cresime sia dei ragazzi che degli adulti a partire dal mese di settembre e non oltre la festa di Natale. 
    • Ogni parroco deve comunicare al Direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) le date delle Cresime entro la seconda settimana di settembre. 
    • Nella celebrazione stessa – oltre ad assicurare il rispetto delle indicazioni sanitarie – in questa fase l’unzione può essere fatta usando un batuffolo di cotone o una salvietta per ogni cresimando (si ricorda che dopo la celebrazione “questo materiale” va bruciato). 
    • Le offerte, come negli anni passati, sono da consegnare all'Ufficio Economato, a favore del Seminario Interdiocesano. 

Liturgia del Giorno

Visite agli articoli
2003477

Abbiamo 277 visitatori e nessun utente online